Featured

Alla scoperta…

Ciao a tutti sono Consu! Improvvisamente ho sentito l’impellente voglia di condividere le mie emozionanti avventure con il mondo del web. Ho pensato che fosse sicuramente sprecato non poter mettere alla portata di tutti i luoghi da me visitati e che mi hanno particolarmente colpito. Spero di riuscire a farvi rivivere le mie emozioni, facendovi conoscere anche i luoghi meno commerciali ma che sicuramente meritano di essere vissuti. Buon viaggio!

articolo
<img alt='buzzoole code' src='https://buzzoole.com/track-img.php?code=e94df3d2c27948547a1380fc78fc9697&#039; /
 

Faaker See : European Bike Week

L’appuntamento annuale al Faaker è d’obbigo! Mi raccomando non perdetevelo!!! Quest’anno la 20° edizione! Ecco una carrellata del nostro Faaker See di qualche anno fa!

“Uno dei laghi più amati dagli austriaci si trova in Carinzia, quasi ai confini con l’Italia, nella regione lacustre attorno a Villach e Klagenfurt. Non c’è da stupirsi se il Faaker See piace tanto: la sua acqua, piacevolmente calda (d’estate arriva a 27 °C), ha intense sfumature turchesi che ricordano i Caraibi.” -Tratto da Austria Turismo

Buon viaggio a tutti coloro che parteciperanno al Faaker See 2017!!!

 

Una fuga in Grecia…Patrasso- Atene

Ciao ragazzi oggi nel mio sempreinvacanzablog vorrei parlarvi del nostro piccolo tour di quattro giorni fatto in Grecia. Una toccata e fuga ,ricca di emozioni e divertimento grazie alla nostra HD. Sulle due ruote le emozioni sono tutte amplificate…chi meglio di voi può capirmi. Siamo partiti dal porto di Ancona nel mese di maggio, per dirigergi verso Patrasso in circa 23 ore di nave…tranquilli non è poi così lungo !

Mare piatto, viaggio splendido.Fatta la traversata dell’Adriatico, inizia a mostrarsi la costa della Grecia in tutta la sua bellezza… una serie di splendide isolette, immerse in un mare blu profondo che accoglie branchi di delfini curiosi di vedere la nostra nave! 🙂 Amori!

Dopo esser stati un giorno sulla nave, arriviamo a Patrasso , dove non può mancare un piccolo giro di ricognizione all’ interno della città , e in periferia, spinti dalla curiosità di vedere il ponte Rion Antirion !

Cose potete notare il tempo non è dei migliori ma …lasciamo perdere… diciamo che in moto il brutto tempo trasforma tutto in avventura! hiihihihihihiih. Intanto vi do qualche notizia tecnica sul ponte Rion tratta da Wikipedia:

“Il ponte Rion Antirion , attraversa il golfo di Corinto tra le città di Rion, nel Peloponneso, e Antirion, nella Grecia continentale.

È stato soprannominato ponte di Poseidone, ed è con i suoi 2.883 metri il ponte strallato più lungo del mondo.Domina il panorama della zona con i 164 metri di altezza dei piloni portanti. Il piano stradale attraversa il golfo di Corinto a 60 metri sopra il livello del mare.

Il ponte si trova in una posizione strategica, situandosi all’intersezione di due arterie autostradali importanti. Grazie ai porti di Patrasso e d’Igoumenitsa (nel nord-ovest), facilita le comunicazioni fra Grecia e Italia. La sua costruzione ha ridotto a cinque minuti il tempo per passare da una riva all’altra contro i 45 impiegati con il traghetto.

È stato aperto al traffico il 12 agosto 2004. L’inaugurazione ufficiale è avvenuta l’8 agosto, celebrata con il passaggio della fiamma olimpica sul ponte in occasione dei giochi olimpici di Atene 2004.”

 

Il primo giorno essendo arrivati  nel tardo pomeriggio, abbiamo fatto un giretto intorno alla città per renderci conto del luogo. A pelle ci è piaciuta subito, bella, tranquilla ed economica, l’unica pecca come per tutti i paesi esteri il caffè,molto lungo a 3/4 euro .

Ma io mi chiedo…perchè siamo fissati con il nostro caffè??? Booo.

Il secondo giorno abbiamo visitato la città di Patrasso , assaggiando prodotti da forno del posto davvero ottimi! Qui mi trovo di fronte la Basilica di Sant’Andrea Apostolo, una delle chiese più importanti della Grecia.

100_0814

Il nostro giro in centro e la visita al Castello di Patrasso:




Un bellissimo salto nel passato…certo portatevi sempre con voi una guida ,questa è molto interessante: Grecia Continentale .Io personalmente, il greco non lo mastico molto…ihhihihihi infatti non nego la difficoltà e la confusione tra i nomi delle città sulla cartina stradale… hihihi, però ci siamo divertiti! Noi abbiamo utilizzato questa cartina Peloponeso 1:150.000. Lo so che i più all’avanguardia vanno in giro con il tom tom!Ma la cartina fa molto più ADVENTURE! 🙂 La nostra prima regola…mai utilizzare il navigatore!
Il terzo giorno si parte alla scoperta di Atene… evvai ! Ci attendono 210 km di cui 200 km di Autostrada molto simile alla nostra statale, qualche fossetto qua e là, poche indicazioni ,ma panorami splendidi come la vista sul canale di Corinto!!! Arrivati ad Atene la prima cosa che salta all’occhio è il monte Licabetto.

100_1381Atene è una città multietnica e dinamica , guidare all’interno del traffico ateniese è stata una bella impresa ma alla fine ce l’abbiamo fatta. Visti i tempi ristretti, ci siamo diretti di corsa verso L’Acropoli, Patrimonio dell’Umanità Unesco ed è qui che mi sono resa conto di quanto possa essere complessa l’architettura dell’antica Grecia, qualcosa di irripetibile, tutto curato nei particolari e costruzioni maestose mai viste in vita mia!Il solo pensiero che tutto ciò sia rimasto intatto fino ai giorni nostri mi lascia senza parole…Oltre al Partenone siamo riusciti a visitare il Teatro Dionisio, il Museo dell’Acropoli e l’Agorà.

Un’esperienza breve ma intensa! Queste sono alcune delle immagini scattate quel giorno. verso sera abbiamo concluso il nostro giro.

Tutto favoloso ma l’unica cosa da cui voglio mettervi in guardia sono i furti. Non portate  molte banconote con voi , nè altri oggetti di valore e riguardatevi bene da chi avete vicino. A noi personalmente hanno tentato di rubare la moto e il mio casco. Fortunatamente ce la siamo cavata con qualche graffietto sul manubrio della moto (dotata di allarme) e la distruzione del mio casco per tentato furto. La nota dolente è stata quella di ritornare a Patrasso senza il mio casco… viaggio di ritorno terribile…ma cmq non è bastato a farmi dimenticare ciò che ho provato durante questa fantastica esperienza 🙂

Il quarto giorno, è stato il giorno degli addii. Dovete sapere, che per me ogni viaggio che si conclude, comprende sempre una serie d’emozioni tendezialmente depressive ihhihi. Eccomi angosciata …100_1618Non so, sarà l’abbandono del luogo, delle giornate stupende che trascorro in completa spensieratezza, sarà che sono cosciente del fatto che non tornerò mai più in quel posto,(perchè la nostra regola è: mai visitare luoghi già visti! :-)) bhè mi viene da piangere…che storia! Nonostante la tristezza, sono felice di tornare a casa piena di ricordi e di esperienze che mi porterò dietro per sempre! Al prossimo viaggio! Ciao vacanzieri!!!!!

Una città da scoprire-Matera

Nota con gli appellativi di “Città dei Sassi” e “Città Sotterranea”, è conosciuta per gli storici rioni Sassi, che fanno di Matera una delle città ancora abitate più antiche al mondo. I Sassi sono stati riconosciuti il 9 dicembre 1993, nell’assemblea di Cartagena de Indias (Colombia), Patrimonio dell’umanità dall’UNESCO, primo sito dell’Italia meridionale a ricevere tale riconoscimento. “Wikipedia”

Lago della vacca 

“Ti assicuro che ho comprato il biglietto di ritorno e non ci tornerò più in questa triste città! Lascio alla signorina Rottermayer tutta la gioia di vivere in una città triste e senza calore! Io non potrei mai accontentarmi di una stanza senza farfalle! Ho bisogno di prati verdi per respirare. … Basta con queste stanze vuote piene di vecchi cimeli! Via via…!.”
(Heidi) 😍

I superstiti dopo la tempesta !😂

Qui sotto, la conformazione rocciosa da cui prende il nome il lago;

Rifugio Tita Secchi;

Vista del lago;

Nonostante i 5°C  in Agosto, lo spettacolo è assicurato!😍🎆

Lago della Vacca, Breno (BS)

lI Lago della Vacca è un lago artificiale situato a 2358 m s.l.m. in provincia di Brescia , ai piedi della parete ovest del Cornone di Blumone , in Lombardia.
Il nome di questo lago è dovuto alla conformazione rocciosa situata lì vicino, al Passo della Vacca (2355 m), la cui forma ricorda quella di un grosso bovino. Le dimensioni del Lago della Vacca ,non sono molto grandi. E’ situato all’estremità meridionale dell’Adamello, in una conca di origine glaciale ,circondata da vette che superano i 2500 metri di quota. Il lago trae alimentazione dalle precipitazioni estive e dallo scioglimento progressivo della coltre nevosa che copre nel periodo invernale i pendii delle montagne circostanti, nel periodo tra aprile e giugno. A sud del Lago della Vacca vi è il famosissimo Rifugio Tita Secchi, nel quale dopo le tre ore di cammino abbiamo pernottato e per ripartire l’indomani. Si parte dal parcheggio sterrato di fronte Rifugio Tassara. Da qui iniziano le indicazioni per i vari sentieri : la Malga Val Fredda a ore 0.50, il Passo Val Fredda a ore 1.40 e il Rifugio Tita Secchi a ore 2.50.
Iniziamo il cammino lungo una stradina sterrata in leggera salita tra i prati. Superiamo due fontane, e iniziamo a proseguire il sentiero che aumenta sempre di più la sua pendenza. La strada molto spesso è attraversata da una canalina per lo scolo dell’acqua.
Da qui man mano che proseguiamo verso il lago della vacca, nonostante ci troviamo in Agosto, il tempo diventa sempre più incerto e il freddo inizia a farsi sentire, quindi mi raccomando siate preparati! Intanto intorno a voi regnerà solo natura e i i suoni bellissimi delle marmotte :-).

Ricordo di prestare molta attenzione al sentiero perchè potreste imbattervi nella strada sbagliata, quindi meglio se siete muniti di cartina. Noi fortunatamente all’andata abbiamo indovinato il tutto, ma al ritorno, vuoi la fitta nebbia, vuoi la facile confusione che si fa tra i sentieri, insomma, senza dilungarmi troppo , siamo ri-scesi dalla parte errata, a Bagolino, pertanto ci siamo ritrovati a circa 20 km dal parcheggio da dove siamo partiti! 😦 Non vi dico…un’esperienza non bellissima…poi il tempo piovoso, non ci ha aiutato per niente… ma ciò che non uccide , fortifica! hihihihihihi 🙂 Intanto dopo quasi tre ore di cammino, arriviamo presso il Passo della Vacca (m. 2359) dov’è situata la conformazione rocciosa da cui prende il nome il Passo.100_4067

Da qui al Rifugio Tita secchi sono circa mezz’oretta di cammino. La vista del Lago situato tra queste vette altissime è spettacolare!

100_4101

Una location splendida e il solo pensiero di passare la notte li era straordinario! Purtroppo il tempo come potete vedere dalle foto non era dei migliori, pertanto la sera non abbiamo dovuto far altro che rimanere al tepore di questo caratteristico rifugio, e  una volta mangiata un pò di polenta e zuppa di farro, ci siamo rintanati nei nostri sacchi a pelo! Che avventura!

Consiglio a tutti questo splendido itinerario anche ai meno esperti. buona passeggiata a tutti! Per questa escursione consiglio:

-Scarpe da trekking donna molto professionali, utili in tutte le uscite in montagna comode e trendy:
Salomon Donna L37916600 Scarpe da trekking multicolore Size: 40 EU
scarpe trekking per chi vuole qualcosa di molto semplice ma idoneo alle escursioni più semplici:

Salomon Trail Score 381421, Scarpe da trekking – 38 EU

-se portate con voi il vostro amico più fidato consigluo questo trasportino comodo e maneggevole in ogni occasione:

NWYJR Trasportino aste telescopiche animali Zaino Outdoor trekking piccoli cani di media taglia maglia doppia spalle cinghie , green

Infine le utilissime aste da trekking per camminare in piena sicurezza:

koraman pieghevole in acciaio al carbonio Fiber Trekking aste, & x3010; 190g & # x3011; bastoni da Trekking 1 paio di bastoncini da trekking, Nordic Walking bastoni Walden per Trekking e le escursioni lunghezza 37 – 125 cm & # xFF08; 1516 & # xFF09;, Blau

Di qualsiasi cosa avete bisogno iscrivetevi alla piattaforma Beruby cliccando qui sotto per avere parti di rimborso spese e coupon!


beruby - cashback, coupon e offerte per i tuoi acquisti e prenotazioni online

The top five of Torre dell’Orso (Lecce)

I imagine that like me, when you came to Torre dell’Orso , you did not see the time to taste the delicacies of the place. I like so many of you, I definitely refer to the most famous site at TripAdvisor, so you do not have unpleasant surprises during your vacation. I have to say that Torre dell’Orso, however, few being small, allows to attend all the venues with a week’s vacation. I start with talking about the famous Dentoni, pastry with extraordinary sea view. At Dentoni you can enjoy breakfasts and romantic aperitifs, overlooking the wonderful Coast of the Bear Tower. Here is the embarrassment of choice especially for breakfasts, puddings of every taste, briosches, and croissants! If you can try them all! The only flaw in this lovely bar and if you want to have a king breakfast, with a lot of service at the table, it is impossible because it is always wrapped up, there is not enough staff for orders (at least in June ) So you have to order it all in cash, where they make you the tray with the orders made and you have to bring it to the table so i would say aesthetic 10 food 78 good service at the table none existent. The ice cream is good but surely it is not the best it melts in a hurry and you have to eat it very fast So my dentists once found the scenery they enjoy at their pastry I still preferred to have breakfast at the doc lounge bar and in fact here You have the breakfast in my opinion is better and even the ice creams are more creamy they dissolve or not so i would recommend both of them here i would put aesthetic 7:00 food X tip to try them both. So for me first place dentists second place doc. Try it absolutely and in this tripadvisor you never deny the pizzeria vesuvio 3, famous for pizza per meter and a guaranteed result ie pizza is good maybe the prices slightly higher than the average calculating that even in other tourist cities you eat Fewer but definitely positive vote. Another famous venue and La friggitoria fish market located right in the center and is to try but I highly recommend it for the second so fried mixed roast good good but for the first a little less because a bit expensive a bit ‘ Out of price miss me personally did not like any pasta and fish no general rating 7:00. Then we come to Casaccia or the parabirreria which is the heart of the city every night there are some live music groups breathtaking panorama great drinks good overdrinking snacks is really a place in vogue vote 8